La carica dei razzisti-populisti

Le decisioni dei populisti impreparati, si sa, ricadono sempre sui più deboli

La scena a cui assistiamo lascia molto confusi. Poi, pian piano che si realizza ciò che accade, quella stessa confusione lascia spazio ad un brivido. Il gelo sale nelle ossa, lungo la schiena…  ed è seguito, come per bilanciare, dal calore della rabbia che pervade la nostra mente.

Cosa c’è che non va in mio figlio? Cosa è successo? Mio figlio è stato traumatizzato…

Sono le disperate parole di una madre, davanti ad un figlio che non la riconosce più. Le uniche parole che riesce a pronunciare, dal profondo buio della sua confusione.

Dopo oltre tre mesi di separazione forzata, a causa della politica di “tolleranza zero” voluta fortemente dall’amministrazione Trump verso gli immigrati al confine col Messico, il bimbo che la donna cerca di tenere in braccio, non riesce più a provare affetto per sua madre.

Il video, diffuso da American Civil Liberties Union (Aclu), è una forte denuncia sociale. I danno che una separazione forzata provoca sui minori, sono spesso irrecuperabili.

Il bimbo e il padre Ever avevano oltrepassato il confine Usa nell’aprile 2018 per fuggire dalla violenza del loro paese natale, l’Honduras. Ma quando il genitore si è presentato alle autorità di frontiera facendo domanda di asilo il bimbo gli è stato tolto ed è stato trasferito al Bethany Christian Service, in Michigan. Padre e figlio sono stati riuniti il 10 luglio scorso a Gran Rapids, in Michigan. Poi si sono messi in viaggio per Houston, dove si trovavano la madre del bambino e la sorellina di 5 mesi, rilasciate a loro volta da un centro di detenzione. Ma durante il primo incontro la mamma il bimbo sembra non riconoscere la donna e si allontana da lei.” (TPI)

Iniziano ad intravedersi, finalmente, testimonianze che mostrano come la deriva vigliacca e populista che sta coinvolgendo la politica internazionale, possa creare danni irreversibili sui più deboli.

Si spera sia una forte lezione per le coscienze addormentate di tanti Italiani e non.

Intanto restiamo in attesa di BUFALE che smentiscano prontamente la realtà dei fatti e di vermi ignoranti che le rendano virali.

Framo

Commenti

commenti

Francesco Amori

Scrittore, presente in “Racconti dall’Abruzzo e dal Molise” della Historica Edizioni (2018). Poeta edito nella raccolta di Poesia contemporanea “Sentire” della Pagine (2016).