Che (tu) sia benedetta. Buon compleanno Fiorella Mannoia!

“Tutti combattiamo. Per un’idea, un amore, un’ingiustizia, un traguardo…in generale per il diritto ad essere felici”

4 APRILE 1954: nasce a Roma Fiorella Mannoia.

4 APRILE 2018: a 64 anni compiuti, Fiorella ha sulle spalle 39 album, 5 film e il record di vittorie di “Targhe Tenco”, ex aequo con Conte, De André, De Gregori e Fossati.

Ma non è questo a renderla speciale, non sono questi 64 anni, vissuti come “un attore, un santo, una balia senza prole”, ma soprattutto come una delle più grandi interpreti della musica leggera italiana, non è la sua capacità di spaziare dal cinema (nasce artisticamente come stunt-woman, seguendo le orme di suo padre Luigi) alla musica, nella quale ha messo a segno diversi successi musicali già dagli anni ‘80, eta’ d’oro del cantautorato Italiano. Ciò che ha reso questa artista speciale è stato il suo “punto di vista”

Pian piano, la musica diventa per lei, un mezzo di impegno umanitario, insieme agli amici Francesco De Gregori, Pino Daniele e Ron, infatti, firma un doppio album live, “In tour”, che vende oltre 160mila copie. Poi “Metti in circolo il tuo amore” con Ligabue, “Messico e Nuvole” (Paolo Conte), “Sulo pe parlà” (Pino Daniele), “Mio fratello che guardi il mondo” (Ivano Fossati) e “Is this love” (Bob Marley), una serie di messaggi ed appelli alla solidarietà  che le valgono, nel 2005, il titolo di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana assegnato dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Seguono gli album dell’impegno per l’Abruzzo post-sisma, quello per i grandi temi legati all’emigrazione, la raccolta fondi per l’Emilia  che l’ha vista tra gli artisti in rotazione sul palco del Campovolo di fronte a un pubblico di oltre 150mila persone.

Qualcosa di speciale

Ciò che rende speciale questa artista è che Fiorella Mannoia rappresenta una dei pochi artisti al mondo che vedono il proprio fare arte come la più grande responsabilità di impegno a favore dei più deboli. Una vita fatta di impegni concreti, di fondi, di messaggi forti, a volte controcorrente, per i quali vale la pena mettere in gioco un’esistenza intera.

Che TU sia benedetta!

Auguri Fiorella!

Radiobrava.

Commenti

commenti

Francesco Amori

Scrittore, presente in “Racconti dall’Abruzzo e dal Molise” della Historica Edizioni (2018). Poeta edito nella raccolta di Poesia contemporanea “Sentire” della Pagine (2016).