Un piccolo “promemoria” di Rodari per Trump

Stamani, al risveglio, abbiamo appreso che, nella notte, Donald Trump, in accordo con Inghilterra e Francia, ha iniziato a bombardare la Siria.

Non è la prima volta che accade. Non sarà l’ultima.

Non è la prima volta che gli Stati Uniti utilizzano, come pretesto per invadere altri paesi, delle informazioni che poi si rivelano puntualmente false.

Non è la prima volta che un capo di stato dimentica che la guerra non è la risposta al fabbisogno di una nazione!

Noi di Spazio Zero Web, abbiamo deciso di ricordarglielo con le parole di Gianni Rodari.

Commenti

commenti

Francesco Amori

Scrittore, presente in “Racconti dall’Abruzzo e dal Molise” della Historica Edizioni (2018). Poeta edito nella raccolta di Poesia contemporanea “Sentire” della Pagine (2016).